Da diregiovani.it.

Scuola. Musso (Pdl): Ricostruire la coscienza civica nei ragazzi

Roma, 23 ott. – Il decreto Gelmini in discussione al Senato "introduce importanti novita' nell'organizzazione della scuola". E' quanto dice il senatore del Pdl, Enrico Musso, secondo il quale "ridare importanza alla formazione sui temi della cittadinanza e della Costituzione, l'educazione civica di un tempo, che dopo il '68 la scuola italiana ha colpevolmente e consapevolmente marginalizzato, e' fondamentale per ricostruire la coscienza civica dei ragazzi italiani, e un senso di identita' e di appartenenza improntato ai migliori valori della nostra storia e della nostra civilta'".

Per il senatore del Pdl, "anche la reintroduzione del voto in condotta e' una benefica inversione di tendenza rispetto alla colpevole rinuncia alla cultura del rispetto delle regole. Un rinuncia- sottolinea- voluta da genitori ed educatori, che ha generato 'mostri', favorito il dilagare del bullismo e derive delinquenziali, prodotto un'inquietante tavola di disvalori morali e sociali di cui internet e Youtube forniscono sempre piu' spesso la documentazione visiva".

Infine, il ritorno al maestro unico. Musso osserva che "la scelta comunque necessaria anche dal punto di vista del risanamento delle finanze pubbliche massacrate da decenni di sprechi, consentira' di liberare docenti per l'incremento del tempo pieno, indispensabile a fronte del sempre maggior numero di situazioni in cui entrambi i genitori lavorano".

(Com/Mar/Dire)